Italiano | English

Salta la barra di navigazione Il Progetto > Unità coinvolte > Unità Strutturale Complessa di Ematologia, Ospedali Riuniti di Bergamo > Struttura

Caratteristiche della struttura e del laboratorio

La struttura presso la quale si svolgerà questo progetto è l'Unità Strutturale Complessa di Ematologia dell'Azienda Ospedaliera "Ospedali Riuniti di Bergamo". L'attività clinica dell'Unità nel corso del 2009 può essere così riassunta:

Inoltre sono stati eseguiti 100 trapianti autologhi e 40 trapianti allogenici (da donatore familiare, non correlato, cordone ombelicale).
Il Centro Trapianti di cellule staminali emopoietiche è accreditato JACIE dal 2008.

L'unità di Ematologia comprende una Degenza suddivisa in due corsie: una corsia di 15 posti letto, dedicata alla terapia convenzionale e una in zona protetta (corsia A) dedicata ai trapianti di cellule staminali emopoietiche con 11 letti in camera singola. L'aria della corsia A viene filtrata da filtri HEPA con un ricambio d'aria minimo di 6-10 cambi d'aria/ora ed è caratterizzata da un gradiente di pressione positiva (+5/6 Pa). Nella corsia A vi è un laboratorio come cappa sterile a flusso laminare per lo scongelamento delle cellule staminali emopoietiche e per l'allestimento delle terapie farmacologiche. Nello stesso edificio al piano sottostante vi è il Day Hospital con 12 postazioni dedicate alla somministrazione di farmaci chemioterapici. Ogni giorno vengono trattati più di venti pazienti. Sempre nel Day Hospital vi è un'area dedicata ai pazienti allotrapiantati con un ambulatorio riservato. Gli Ambulatori di Ematologia, dislocati in un altro padiglione poco distante dalla degenza, sono costituiti da quattro sale visita e da una sala prelievi.

Fanno parte dell'Unità di Ematologia anche due laboratori di seguito descritti.


  • Il Laboratorio di Diagnostica Ematologica dedicato all'attività diagnostica, dotato delle più moderne attrezzature per le indagini immunologiche e molecolari; in esso si riconoscono 2 aree organizzativo/funzionali, definite ognuna in base alle attività svolte:
    • settore di Diagnostica Molecolare, che svolge attività di analisi molecolare su acidi nucleici;
    • settore di Diagnostica Morfologica e Citofluorimetrica, che svolge attività diagnostica tramite colorazioni vitali e citofluorimetria delle principali malattie ematologiche.
  • Il secondo laboratorio "Gilberto Lanzani" è dedicato principalmente alla terapia cellulare e alla processazione delle cellule staminali emopoietiche e si trova presso il padiglione Anzoletti, del Presidio Matteo Rota, in via Garibaldi 11/13, a circa 800 metri dagli Ospedali Riuniti di Bergamo. In esso si riconoscono due aree organizzativo/funzionali, definite ognuna in base alle attività in essa svolte:
    • settore di processazione di cellule staminali emopoietiche, che svolge attività di congelamento, purificazione ed espansione in vitro di cellule ematopoietiche per scopi terapeutici;
    • settore di ricerca sperimentale ematologica, che svolge attività di ricerca per la caratterizzazione e lo sviluppo di nuovi farmaci convenzionali e/o di nuove terapie cellulari nell'ambito dell'oncoematologia.

Oltre alla processazione delle Cellule staminali emopoietiche, una parte del Laboratorio è dedicata alla produzione di Prodotti di Terapia Cellulare (PTC), secondo le norme europee di buona pratica di fabbricazione (GMP) per prodotti cellulari estensivamente manipolati. Il Laboratorio per questo scopo ha ottenuto l'accreditamento da parte delle autorità nazionali competenti (AIFA).

Il Laboratorio di Terapia Cellulare e Genica è composto da:

  1. un'area dedicata alla Terapia cellulare (area GMP);
  2. un'area dedicata alla Processazione delle Cellule Staminali Emopoietiche;
  3. area esterna alla zona controllata formata da un magazzino standard, un locale di crio-congelamento e stoccaggio, un laboratorio per il controllo qualità, un laboratorio di tissue culture e un laboratorio di terapia genica sperimentale.